Monthly Archives: agosto 2016

Ripartire o sbaraccare…..

Liberi Comuni è un’associazione politica il cui principale obiettivo è fermare e ridurre la crescita e l’invadenza dello stato e dei suoi parassiti nella vita degli individui, delle famiglie, delle imprese, del commercio e della società in genere. Per fare questo vi è una sola condizione: rimuovere la condizione originaria che permette questo interventismo ormai giunto al culmine della sua prepotenza e pericolosità. Porre un limite invalicabile all’esercizio del potere e di legiferare che oggi non esiste per la classi politiche che si avvicendano al governo dell’Italia. Questa associazione è nata a Siena nel maggio del 2014, grazie all’impegno di Rivo Cortonesi (Liberisti Ticinesi) cittadino svizzero ma nato Senese e rimasto tale. Grazie anche alle formidabili intuizioni e al rigore di Giovanni Birindelli.
Abbiamo fatto qualche assemblea in questi 2 anni e mezzo. Ci siamo ritrovati e poi ci siamo persi, nonostante che il sottoscritto e Rivo Cortonesi abbiamo fatto registrare l’associazione presso un notaio e aperto un regolare conto corrente per poter operare in modo trasparente ed efficace.
Io personalmente mi sento quasi un reduce di una guerra mai combattuta, perchè tutti coloro che c’erano intorno, si sono defilati.
Avranno avuto buone e valide ragioni, non dubito.
Vorrei a questo punto della storia, indire un’assemblea per il prossimo autunno (fine ottobre – inizio novembre) e stabilire se ha un senso continuare, e se si con quali forze, quali risorse e quale impegno degli eventuali aderenti.
Aspetto che vi facciate avanti, io non mi tirerò indietro per nessuna ragione e di fronte ad alcun ostacolo.
Però non si può continuare a tenere in vita un fantasma. Non lo consentono i tempi che viviamo, non lo consente la coscienza e l’amore per la Libertà.
Attendo quindi prima di fissare una data, un luogo e un ordine del giorno, che si facciano avanti tutti coloro che intendono contribuire seriamente all’avvio di questo progetto, mai in realtà partito, impegnarsi anche con poco e limitatamente alle proprie possibilità.
In caso diverso, mi ritirerò in buon ordine, chiudendo il conto corrente e l’associazione, ritenendo conclusa definitivamente questa breve esperienza, e rinviando al tempo che sarà ogni velleità e desiderio di dare inizio a un corso diverso della disgraziata storia che questo nostro paese sta vivendo ormai da un tempo interminabile. Se aderite e volete collaborare, lasciate sotto un commento e esprimete quello che pensate. Un caro saluto a tutti voi.